👫Time 👬to 👭Celebrate 

Buongiorno Girls oggi FattiFatty vi parla di outfit da cerimonia!

Dai battesimi ai matrimoni, dalle cresime alle comunioni, ognuna di noi quest’anno ha almeno una cerimonia!

LA CACCIA ALL’OUTFIT PERFETTO È APERTA

Ognuna ha il suo stile ma il buon gusto è uno solo, qui sotto alcune dritte per essere perfette anche nelle occasioni importanti 😉

MUST HAVE 

  1. LUNGO/CORTO= in linea di massima l’abito lungo va per le cerimonie serali mentre l’abito corto per quelle diurne (corto significa MASSIMO sopra al ginocchio). Ovviamente le eccezioni ci sono sempre e dipendono dal tessuto e dal colore del tuo abito: più si va verso il calar del sole più il tuo outfit dev’essere elegante, da ciò deriva che un abito lungo floreale in pura seta potrebbe anche andare a una cerimonia a pranzo e un tubino nero a 3/4 di taffetà è perfetto per una cerimonia serale!
    vestito-a-fiori-lungo-55_2.jpg
    Asos

    17884120_1686840058288313_4860824728084074052_n
    Abito nero in viscosa, maniche e scollo in velo con dettaglio fiocco al collo, Guess by Marciano, Tg.3, 35€
  2. COLORI SI: Prediligi i toni pastello per il giorno e quelli più scuri per la sera. La maggior parte delle cerimonie si tiene in primavera o in estate e quindi anche le fantasie floreali sono particolarmente adatte, meno quelle animalier. La teoria vuole che colori troppo appariscenti, come il rosso, non vadano indossati ai matrimoni perchè potrebbero distogliere l’attenzione dai reali protagonisti della giornata, stesso tabù per il bianco e il nero. In realtà vanno bene tutti i colori basta usare gli accorgimenti inseriti nel punto 2 del “DA ELIMINARE “di oggi!

    Abito-in-tessuto-jacquard-luisa-spagnoli-31.jpg
    ABITO IN TESSUTO JACQUARD Cod.532758 € 490,00
  3. DRESS-CODE: è un errore comune quello di uscire fuori tema, non cadere nella trappola! Se nell’invito c’è un dress-code tu devi rispettarlo, e fin qui è facile, ma anche ove questo dettaglio non sia evidente è bene che tu sappia che ogni cerimonia ha il suo dress-code implicito che si “calcola” a seconda della location, del grado di formalità e, per concludere in bellezza, anche della famiglia e dagli invitati. Con ciò non ti sto dicendo che ti devi conformare alla massa, ma di certo se vai a un battesimo a pranzo non potrai indossare trasparenze audaci e al contrario potrai permetterti un’acconciatura rock al matrimonio dei tuoi amici metallari!

    17760103_1686852771620375_3826899994910332264_n.jpg
    – Gonna fantasia FattiFatty in tessuto scuba: 25€; – Spilla Papillon FattiFatty in tessuto scuba: 5€; – Maglia nera, arricciata sui fianchi, monospalla con dettaglio fiocchetto sul decoltè, TG M, 25€ TOTAL OUTFIT 50€

DA ELIMINARE

  1. VOLGARITA’: tette al vento e abiti inguinali saranno la rovina della tua reputazione, soprattutto ad una cerimonia. In questi casi la parola d’ordine è sobrietà, non lasciare che si ricordino di te come la “poco di buono” ma lascia il segno con l’eleganza, con accessori particolare e capi che valorizzano il tuo fisico!
  2. 250447.jpg
    Eccezion fatta per la corona, ai matrimoni italiani si vede anche di peggio!
  3. COLORI NO: iniziamo sfatando i due miti del bianco e del nero: entrambi possono essere portati a qualsiasi tipo di cerimonia, ma mai da soli! La spiegazione è semplice il total white farà imbestialire la sposa come una belva perchè in quel giorno è lei che deve essere in bianco, mentre il total black seppur elegante non è di certo il massimo della gioia! Anche i colori accesi possono andare, l’importante è mantenere un profilo basso sugli accessori o addirittura per il nude!
    rihanna-in-total-white
    Inserisci una didascalia

    6948-jennifer-lopez-sceglie-un-abito-nero-592x0-1

  4. SCARPE: la cosa più oscena è vedere una donna a fine cerimonia con le scarpe col tacco in mano e i piedi nudi che sembrano due braciole. Il tacco, si sà, rende l’outfit completamente diverso e valorizza sempre il fisco di una donna, ma se non sai portarlo o comunque non resisti per un’intera cerimonia, credimi è meglio che non lo metti affatto: cara amica accetta i tuoi limiti e arrenditi al mal di piedi! Un’opzione che sta nel mezzo può essere quella di portare un paio di scarpe di ricambio nel caso “inaspettatamente” non reggessi più il tacco 12 che hai già da 12 ore, l’importante però è che la scarpa di ricambio non sia quella della nonna ma un’altrettanto chic infradito gioiello di alta qualità!
    media.jpg
    Questo fantastico esempio ci viene dato dalla nostra Kim Kardashian ❤

     

E ricordate: “l’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare” (Giorgio Armani).

Vuoi altri consigli? Chiedi a FattiFatty, magari nel suo armadio c’è quello che fa per te!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s